Categoria: psicologia

La madre narcisista

Maternità e narcisismo sembrano concetti in opposizione assoluta. Il primo corrisponde all’accezione universale, archetipica della vita e dell’amore; il secondo è comunemente associato all’egocentrismo, all’egoismo insano e alla negazione dell’amore. Così parlare di madri narcisiste significa esplorare una contraddizione fra termini apparentemente inconciliabili, perché nella rappresentazione collettiva la madre è colei che dà vita, ama…

Di Enrico Maria Secci 18 Febbraio 2020 0

Come riconoscere e prevenire il disagio psicologico

Il benessere mentale e il disturbo psicologico sono condizioni legate all’equilibrio con cui ognuno di noi si relaziona a se stesso, agli altri e al mondo. Il primo può essere definito come la complessiva soddisfazione dei bisogni affettivi della persona ed è caratterizzato dalla prevalenza di sentimenti positivi, anche in situazioni di difficoltà: ottimismo, autostima,…

Di Enrico Maria Secci 15 Febbraio 2020 0

Single a San Valentino: piccolo “manuale di sopravvivenza” per cuori solitari

Sul tema di San Valentino i single possono essere idealmente raggruppati in tre schieramenti: gli indifferenti, i critici e i preoccupati. Gli indifferenti si carenano con la convinzione che la festa degli innamorati sia solo una data sul calendario e la trascorrono come ogni altra giornata. Possono attraversare incolumi le corsie dei market invase di cuori,…

Di Enrico Maria Secci 14 Febbraio 2020 0

Il regalo perfetto per San Valentino

Perché festeggiamo San Valentino? Qual è l’origine di questa tradizione secolare e perché si celebra il 14 febbraio? Nella società del consumismo relazionale questa ricorrenza potrebbe essere riscoperta e ritrovare un senso oltre gli spot di cioccolata, profumi e chincaglierie pre-confezionate che, sempre più spesso, vengono gettate via insieme alle storie e alle persone che le…

Di Enrico Maria Secci 10 Febbraio 2020 0

Comunicare la separazione ai figli

Comunicare la separazione ai figli è una tappa obbligata nel doloroso percorso di una coppia che finisce. Oltre alla complessità delle emozioni vissute a livello coniugale, rabbia, fallimento e paura, i partner attraversano sentimenti di inadeguatezza, di vergogna e di colpa verso i figli, soprattutto se bambini e/o pre-adoloscenti. La totalità dei genitori che si…

Di Enrico Maria Secci 7 Febbraio 2020 0

“Il treno di cristallo” di Nicola Lecca – Il viaggio più emozionante: l’autenticità

Nicola Lecca torna in libreria con “Il treno di cristallo” e dona ai suoi lettori un biglietto azzurro per un viaggio di scoperta. La storia è quella di Aaron, diciotto anni appena compiuti dietro la vetrina di una gelateria e un’esistenza soffocata dalla presenza sulfurea della madre annientata dagli psicofarmaci e da un fosco passato. Solo…

Di Enrico Maria Secci 5 Febbraio 2020 0

Violenza e femminicidio. Come sottrarsi a una relazione mortale

Nel nostro Paese il femminicidio ha da tempo raggiunto le proporzioni di una strage. Non passa giorno senza la notizia del brutale assassinio di una donna e non c’è mai fine allo stupore e all’angoscia di apprendere che l’uccisore è il partner della vittima. La brutalità di questi crimini stordisce e indigna ogni volta come…

Di Enrico Maria Secci 3 Febbraio 2020 0

L’inquinamento psicologico e la psico-ecologia relazionale

Il surriscaldamento globale sta risvegliando in una parte crescente della popolazione un’acuta coscienza ecologista. Anche se giunge tardiva, la consapevolezza dell’inquinamento e l’urgenza di salvare l’ambiente violato dall’uomo rappresenta un passo decisivo per le nostre culture e si configura più che come un’opzione, come un’impellenza. L’inferno in Australia seguito da grandinate come bombardamenti e da…

Di Enrico Maria Secci 22 Gennaio 2020 0

Amore e guerra nella dipendenza affettiva

Persino un bambino riconosce istintivamente la differenza tra amore e guerra, perché si tratta di due opposti fondamentali, archetipici, che definiscono polarità emotive e modalità di relazione da cui dipende la sopravvivenza dell’essere umano. L’amore è riconoscimento, protezione, dedizione; è dialogo, contatto, spontaneità, cooperazione e complementarietà dinamica. La guerra è disconoscimento, sopraffazione, sfruttamento; è violenza, distacco, strategia, contrapposizione e simmetria rigida.

Di Enrico Maria Secci 17 Gennaio 2020 0