Categoria: depressione

Sopportare l’abbandono improvviso e ritornare a vivere

Il kintsugi è l’arte giapponese di trasformare i vasi rotti in ceramiche uniche e preziose utilizzando oro, argento o lacche preziose per riassemblare i cocci, ma è anche una splendida metafora su come anche le coppie possono affrontare una crisi sentimentale e tornare ad amarsi grazie a un lavoro di riparazione relazionale condiviso e consapevole.…

Di Enrico Maria Secci 21 Gennaio 2022 0

Il phubbing: quando il cellulare mina l’empatia

L’abitudine di controllare lo smartphone nel bel mezzo di una conversazione o di una cena è sempre più diffusa. Per molti è diventato quasi impossibile concentrarsi completamente sull’interlocutore senza sbirciare il telefono al minimo calo di interesse oppure nei momenti di impasse, disaccordo o imbarazzo. La tendenza a punteggiare le relazioni sociali faccia a faccia…

Di Enrico Maria Secci 26 Luglio 2021 0

Narcisismo patologico e dipendenza affettiva. Come sopravvivere e ritrovare se stessi

La dipendenza affettiva è la condizione psicologica in cui amare diventa ossessione e sofferenza e, nonostante ciò, ci si sente incapaci di interrompere la relazione e fare a meno dell’altro. Ad un’osservazione superficiale il mal d’amore potrebbe apparire come una banale querelle romantica trascinata con ostinazione e senza ragione oltre lo sfinimento emotivo. Per questo,…

Di Enrico Maria Secci 21 Giugno 2021 1

Quando l’amore ti spezza il cuore per davvero: La sindrome di Takotsubo

La sindrome di Takotsubo è un’alterazione cardiaca correlata al trauma affettivo  e allo stress prolungato che ne deriva. Individuato negli anni ’90 da ricercatori giapponesi, questo disturbo prende il nome da uno strumento per la pesca del polpo, il takotsubo, perché il cuore dei pazienti “ammalati d’amore” subisce una deformazione che ricorda la tipica forma…

Di Enrico Maria Secci 15 Giugno 2021 0

La depressione latente: sintomi, cause, conseguenze

La depressione latente è una condizione psicopatologica caratterizzata da una sintomatologia multiforme e apparentemente lieve. A differenza della depressione vera e propria, questa forma depressiva non altera in modo evidente il funzionamento psicologico e psico-sociale, ma nel tempo disturba il vissuto e perturba le capacità cognitive e affettive dell’individuo, con conseguenze gravi sul piano psicologico…

Di Enrico Maria Secci 9 Giugno 2021 2

L’enigma del suicidio

Il suicidio è un enigma, un fenomeno ancora senza risposte né soluzioni psicologiche e psicosociali. Eppure, da Socrate e Platone alla psichiatria e alla psicoanalisi, passando per secoli di scritti, di riflessioni e di ricerche, pensatori eminenti si sono concentrati sulla comprensione di un atto così estremo. L’uccisione di sé, fin nella radice etimologica del…

Di Enrico Maria Secci 7 Giugno 2021 0

Uomini dipendenti affettivi. Tra vergogna e solitudine

In tema di dipendenze affettive e di narcisismo patologico è diffusa la rappresentazione di donne vittime e di uomini carnefici, come se la sindrome relazionale del “mal d’amore” e le sue conseguenze cliniche ed esistenziali appartenessero esclusivamente alle dinamiche maschio-femmina. Quest’idea preconcetta è alimentata dalle cronache di violenza, di stalking e di femminicidio, e trova…

Di Enrico Maria Secci 3 Maggio 2021 0

Depressione: “una pecora travestita da lupo”. (l’impotenza appresa)

Mancanza di speranza, sfiducia, pensieri negativi, atteggiamento ipercritico verso se stessi, gli altri e il mondo, e verso il tempo passato, presente e futuro sono alcune delle caratteristiche distintive nelle depressioni. Elementi che, nella mente della persona depressa, si combinano in uno stile di pensiero rigido e auto-referenziale, in una percezione disfunzionale della realtà che…

Di Enrico Maria Secci 21 Aprile 2021 1

Amori finiti “senza un perché”. Il dramma di chi lascia

Secondo uno stereotipo diffuso sulla coppia chi lascia è il membro forte, quello che, interrotto il legame, proseguirà la sua vita sereno nel sollievo del distacco. Questa credenza errata è mortificante per chi è lasciato perché amplifica la disperazione, alimenta il senso di ingiustizia e rende insostenibile il vissuto di fallimento personale dato dall’essere stato…

Di Enrico Maria Secci 15 Aprile 2021 1